R&D

Operando in un settore di alta tecnologia, SSM rivolge ai propri clienti un servizio finalizzato all’innovazione attraverso il dipartimento di ricerca e sviluppo.

I principali obiettivi sono:

  • ridurre il “time-to-market” perseguito costantemente da molteplici aziende può essere ottimizzato mediante la sperimentazione vrtuale;
  • migliorare i prodotti: Più leggeri, più affidabili, più economici, più performanti;
  • promuovere il subfornitore da fornitore di prodotto, a partecipe del progetto. La sperimentazione virtuale fornisce lo strumento per far partecipare tutti al progetto, ciascuno per le proprie competenze e/o forniture;
  •  avviare la progettazione secondo le logiche della “concurrent engineering”;
  • documentare il prodotto ai propri clienti, prima di averlo realizzato, e nel corso della sua realizzazione;
  • ottimizzare il processo produttivo, in senso complessivo, senza commettere errori, e senza trascurare aspetti di notevole impatto in termini di costo e di tempo. La sperimentazione di processo consente una chiarezza ed evidenza tali da essere facilmente percepite anche da non esperti;
  • perseguire il “robust design”, ma come introdurre concetti e relazioni statistiche, se queste comportano una pluralità di situazioni da confrontare? La sperimentazione virtuale permette di analizzare una quantità di soluzioni alternative, e di “pesarle” anche alla luce dei criteri del “robust design”;
  • valorizzare il proprio know-how progettuale, attraverso il trasferimento delle conoscenze in maniera trasversale in tutti i settori di interesse. La sperimentazione virtuale accelera in modo notevole il processo conoscitivo, perché consente di ragionare su alternative in modo efficace, rapido, e documentato, ed impone inoltre di razionalizzare il processo progettuale e produttivo.